PAR - Poliarilato, un polimero dalle proprietà versatili

PAR - Poliarilato, un polimero dalle proprietà versatili

dott Dietrich Mueller GmbH | 23.11.2019/XNUMX/XNUMX

La nostra vita moderna, anzi il nostro mondo moderno, sarebbe impensabile senza la plastica. È affascinante quali proprietà hanno le diverse plastiche, come il poliarilato (PAR)

Ahlhorn, 22.11.2019 –

Le proprietà del PAR poliarilato

Il poliarilato è per definizione un termoplastico amorfo a base di acido tere e isoftalico e bisfenolo A nella catena polimerica. È anche uno dei poliesteri parzialmente aromatici. A causa della loro resistenza alla temperatura e ai raggi UV, le materie plastiche sono spesso utilizzate nelle vernici o come disperdenti negli adesivi.

PAR è originariamente trasparente con una leggera sfumatura gialla, ma può essere colorato senza problemi. In quanto stabilizzante UV con un'ottima ritenzione delle proprietà ottiche e meccaniche, unita ad un'elevata resistenza al calore, la plastica è la scelta ideale per tutti gli usi dove è esposta agli agenti atmosferici.

PAR a confronto

In termini di proprietà di temperatura, i poliarilati sono una via di mezzo tra i polisulfoni (PS) e il policarbonato (PC). Meritano una menzione speciale la tenacità e la resistenza allo scorrimento, nonché le proprietà elettriche. Con una resistenza all'urto media, gli esteri dell'acido poliacrilico hanno la meglio sulla resistenza all'abrasione del PC. Il PAR è anche caratterizzato da un buon recupero dopo la deformazione.

In vari test a lungo termine di 8000 ore, il poliarilato, a differenza di PS e PC, mantiene la sua lucentezza quasi inalterata anche sotto l'influenza dei raggi UV. Sfortunatamente, è anche leggermente più costoso di un PC. Tuttavia, va anche detto che il PAR è soggetto a stress cracking da solventi idrocarburici e richiede temperature di lavorazione elevate (circa 350°C).

Le caratteristiche del poliarilato (PAR) in sintesi:

  • Buona stabilità dimensionale
  • Buona resistenza agli agenti atmosferici
  • Elevata resistenza al calore
  • Amorfo
  • Buona resistenza allo scorrimento
  • Buona resistenza chimica
  • stabilizzato al calore
  • Buona resistenza agli urti
  • buon flusso

A cosa serve il poliarilato?

PAR è versatile, uno dei maggiori utilizzatori è l'industria automobilistica. Qui, le plastiche vengono utilizzate, ad esempio, come maniglie delle porte o nei fari e nei supporti degli specchietti. Nell'area di sicurezza, PAR può essere utilizzato per elmetti dei vigili del fuoco o schermi protettivi, ad esempio.

Va da sé che viene utilizzato anche come rivestimento protettivo UV per altri materiali o come guaina per cavi, funi e cordoni. In campo elettronico, i poliarilati sono usati per film dielettrici nei condensatori, come membrane in piccoli altoparlanti e microfoni, o in circuiti stampati.

I campi di applicazione del PAR in sintesi:

  • Industria automobilistica
  • display elettronici
  • componenti elettrici
  • sistemi solari
  • composti per stampaggio semiconduttori
  • Mostre decorative
  • rivestimenti, guaina

Formati disponibili dal PAR

Come al solito, il poliarilato può essere ottenuto nei tre formati comuni. I pannelli stampati a compressione sono finiti in vari spessori e adattati ai loro fattori di applicazione, con lo spessore regolabile da 0,07 centimetri a 15 centimetri. I rulli sono particolarmente adatti per la produzione di pezzi stampati. Con spessori da 0,05 millimetri a 0,8 millimetri e una larghezza fino a 70 centimetri, tutte le aree di applicazione devono essere coperte. Inoltre, il poliarilato è disponibile sotto forma di bastoncini con diametri compresi tra 0,3 centimetri e 38 centimetri.

PAR può essere acquistato come film da Kunstoffhaus.de ad Ahlhorn. La casa di plastica è una divisione del Dr. Dietrich Müller GmbH, che produce e lavora in proprio le lamine PAR. I film PAR sono venduti con il marchio "arifane” commercializzato.

Condividi questo post